1. This site uses cookies. By continuing to use this site, you are agreeing to our use of cookies. Learn More.

Ads by Clips4Sale

E 6!Sia benedetta l'influenza!

Discussion in 'Italian Forum' started by asdfg, Oct 25, 2002.

  1. asdfg

    asdfg New Member

    Ma a voi non piace stare a casa con la febbre,tutti raffreddati,senza un cazzo da fare se non quello che più ti piace,senza obblighi di studio e di lavoro,la mamma che ti coccola(leggesse quello che scrivo!),al caldo,con tutte le palle che ti assillano normalmente che le puoi mandare 'affanculo?A me tantissimo!
    Va bè,considerazioni personali a parte,continuiamo quello che ormai sta diventando un romanzo lungo come "il signore degli anelli",altro che racconto...
    Immobilizzato sul pavimento dal tacco di Alessia,Claudia mi conduce ignominosamente e contro la mia volontà all'orgasmo più patetico del mondo.Federica,che si è ormai calata definitivamente nei panni della cineasta,riprende tutto.
    Alla fine rimango sdraiato a terra solo con i calzini,le mutande calate,ansimante,piagnucolante e imbrattato di sperma."Che schifo,come ho fatto a stare anche solo per finta con uno come te?".Il mio cuoricino è ormai polverizzato.Claudia,amore mio...
    "E' proprio quello che ci chiedevamo prima:perversione a parte,è proprio un verme!"sentenzia Federica posando finalmente la videocamera.Alessia intanto è andata a prendere uno straccio di quelli per lavare i pavimenti,me lo getta sulla pancia e con un piede lo strofina per pulirmi.Assurdamente penso che a suo modo è gentile."Bleah!"dice disgustata.Io la lascio fare senza reagire,esausto."Basta...basta...basta..."continuo a ripetere meccanicamente,
    flebilmente."Basta?Adesso ti alzi,ti vesti e ci porti al mare.Cosa pensavi,che finisse qua?Questo è solo l'inizio,bello."Dicendo questo Alessia solleva lo straccio tutto sporco con il piede,me lo fa cadere sulla faccia(-questo fa schifo davvero,altro che pulire il pavimento con la lingua,ma non ho saputo resistere...-)e me lo strofina sul muso,sempre con il piede.Non accenno minimamente a ribellarmi,nonostante il dolore che mi provoca.Sono completamente annichilito,queste donne mi hanno reso meno che un animale,un oggetto.La testa coperta dallo strofinaccio non vedo nulla,le sento solo ridacchiare come sceme.Poi una di loro si china e con un coltello taglia il nastro che mi lega i polsi."Avanti,tirati su".Vocina supersexy seguita da taccata sull'inguine.Stringo i denti e tutto barcollante mi rimetto in piedi.Alessia mi tira addosso i miei vestiti."Rivestiti,che fai schifo!"
    Eseguo in silenzio,sotto il loro sguardo disgustato.Federica mi indica le loro borse da mare."Avanti servetto,prendi le nostre borse che si và".Poi porge il guinzaglio a Claudia,le fa l'occhiolino e le dice"A te l'onore".Claudia lo prende,lo attacca al collare che mi cinge il collo e con uno strattone mi conduce verso la porta con le sue amiche che mi danno pizzicotti e continuano a prendermi per il culo.
    "Non sei contento di essere il cagnolino della tua Claudia?Bau bau!"(colonna sonora ideale:'I wanna be your dog'degli Stooges!).Fede tanto per non essere ripetitiva mi afferra il solito orecchio e me lo strizza come fosse pongo.
    Io subisco in silenzio e mi lascio condurre fuori.Prego che nessuno mi veda ridotto in queste condizioni.Ma purtroppo Federica abita in un palazzo signorile nel centro del paese e a quell'ora,sarà quasi mezzogiorno,le strade sono piene di gente.Io guardo a terra,terribilmente in imbarazzo."Dai"mi dice Claudia tirando con forza il guinzaglio"non ti vergognerai mica!Dovresti essere fiero di essere portato in giro da delle belle ragazze come noi!"Poi rivolta alle altre:"Andiamo con la mia macchina,cosa ne dite?"
    "Okay!"Per fortuna l'auto di Claudia è parcheggiata proprio di fronte al portone evitandomi almeno una sfilata per le vie del paese.O almeno prego che non venga loro in mente nulla del genere!!!Claudia ha una macchina bellissima che non mi basterebbero 10 stipendi per potermela comprare.E' tanto lussuosa da essere quasi pacchiana.Naturalmente è una decapottabile.Dopo avermi fatto sistemare le borse nel portabagagli Claudia mi porge le chiavi dicendomi"Oggi fai anche l'autista.Occhio che se fai solo un graffio alla mia macchina ti rovino per sempre."
    "Aspettate un attimo che mi prendo il costume e l'asciugamano sulla mia macchina..."Sono proprio un ingenuo."Ma che cazzo dici,sei scemo?"dice Alessia tirandomi una sberla così sonora da far voltare dei passanti che camminano dall'altra parte della strada.Le padroncine tutte giulive si sistemano sul sedile posteriore,io mi siedo dietro il volante,metto in moto e parto.Mi guardo il volto devastato dalle manate e dai tacchi nello specchietto retrovisore:non sono elephant man ma poco ci manca.Dio,che stronze!
    Appena siamo in viaggio Federica,che è seduta dietro di me,alza le gambe e mi appoggia un piede sulla spalla sinstra e con l'altro mi schiaccia la nuca,con il tacco.Alessia che le è seduta a fianco mi appoggia un piede sulla spalla destra e mi da dei calcetti sulla guancia.Anche Claudia,per non essere da meno,allunga una gamba chilometrica,appoggia la caviglia su quella di Alessia che già mi grava sulla spalla e piazza il suo piede davanti alla mia bocca.Riuscire a guidare diventa un'impresa epica."Ambrogiooo"fa Federica spostandomi un tacco dietro l'orecchio martire"Stai attento a come guidi se non vuoi farci arrabbiare veramente!E metti un po' di musica!".Ogni parola è sottolineata da un colpo di tacco.Il tutto avviene sotto gli occhi di tutti,essendo la macchina decapottata e dovendo passare per forza per la via principale del paese.Io faccio una smorfia che vorrebbe essere un sorriso,per far l'indifferente,sperando che da fuori possa sembrare tutto uno scherzo fra amici."Alza il volume!"mi ordina Claudia.Obbedisco e alzo un po'('Good times'degli Chic)."Più forte,al massimo!".La nostra macchina si trasforma in una specie di discoteca ambulante:impossibile non notarci,e le tre tipe dietro continuano a tormentarmi la zucca a ritmo con la musica."Yuppiii"urlano felici e spensierate mentre io mi sforzo di guidare,guardando fisso davanti a me.Quasi spero di incontrare una macchina della polizia che mi salvi,ma poi penso che le tre ragazze sono dell'alta borghesia,ricche sfondate,questo è un mondo pieno di ingiustizie, e probabilmente neanche la polizia potrebbe fare nulla.Finalmente usciamo dal paese e imbocchiamo l'autostrada.Le ragazze si calmano e mi danno un po' di tregua,smettendo di colpirmi la testa ma senza abbassare i piedi,mettendosi a parlottare fra di loro.Non sento quello che dicono ma capisco che si stanno mettendo d'accordo per prepararmi un pomeriggio d'inferno.Io cerco di non pensarci,prego solo che prima o poi si stufino e mi lascino andare.
    Arriviamo al casello e naturalmente c'è un po' di coda.Mi devo mettere in colonna e le ragazze ricominciano il loro show:calci sulla testa a ritmo di "we are family"(comincio ad odiare irrimediabilmente gli Chic).Faccio smorfie orribili per simulare indifferenza.Neanche quando finalmente arrivo di fronte alla cabina di pedaggio hanno un minimo di pietà,anzi:sotto lo sguardo sbalordito e divertito dell'impiegata dell'autostrada che prende i soldi e il biglietto che le porgo(una ragazzina di 20 anni massimo mooolto carina)Federica mi tira un calcio che quasi mi manda a sbattere contro il volante.Risate generali di Alessia,Claudia,Federica e impiegata che non capisce ma si adegua.
    In un estremo disperato tentativo di salvare un minimo di apparenza mi giro di scatto e dico con tono scocciato"La volete smettere?Guardate che vi faccio scendere!".Non so dove ho preso tanto coraggio,ma me ne pento subito"Cosa hai detto?!?!?"Alessia mi appoggia la suola della scarpa sulla faccia "Chiedi subito scusa,pezzo di merda"il tono di voce è cattivo,adesso.
    La ragazza dell'autostrada spalanca gli occhi incredula.Rassegnato,con il piede di Alessia sul muso e il tacco che si fa spazio fra le labbra per entrarmi definitivamente in bocca,farfuglio"scusa" con voce umile e goffa."E adesso riparti, stronzo"e mi da un calcio finale,con il tacco che mi colpisce fra il labbro superiore e il naso.Solo per un miracolo non sanguino ma vedo tutte le costellazioni,potrei dire loro l'oroscopo.Naturalmente Claudia e Federica scoppiano a ridere."Ma poverino..."dice la ragazza dell'autostrada."Non preoccuparti,gli faccio di peggio.E poi gli piace.Ho detto di andare!"e giù un altro calcio sulla guancia.
    Super umiliato ingrano la marcia e riparto.Con la coda dell'occhio vedo che la ragazza ride anche lei:probabilmente è della stessa forza delle mie tre padroncine."Quando arriviamo al mare te la facciamo passare noi la voglia di ribellarti,coglione"dice Federica tornando a posizionarmi il tacco sull'orecchio.
    "Ma perchè non mi lasciate stare?"piagnucolo"non vi ho fatto niente,vi supplico,sono disposto a darvi dei soldi se volete...non ho molto,ma qualche risparmio in banca ce l'ho...vi do tutto,basta che la smettete...vi prego...".
    "Cooosa?"fa Claudia con un tono esageratamente scandalizzato"Avete sentito?Pensa di poterci comprare..."Federica mi artiglia l'orecchio col suo tacco spietato e temo che sia intenzionata a staccarmelo definitivamente.
    "Guarda pezzente che i soldi che te ti sei messo da parte in tutta la tua vita squallida noi ce li spendiamo in un pomeriggio a fare shopping,per chi ci hai preso?".Anche Alessia vuol dire la sua:"Ogni volta che apri quella tua bocca di merda non fai altro che peggiorarti la situazione,se è ancora possibile farla diventare peggio di così.Ho paura che questo sarà un pomeriggio mooolto lungo per te...".Le ragazze scoppiano in una grassa risata e io mi sento sempre più disperato.Ma sento anche che incredibilmente il battacchio ricomincia ad eccitarsi...
    Bè,finalmente siamo quasi al mare.Vale la pena andare avanti?
    Buona notte e alla prossima!
     
  2. Ads by Clips4Sale

     
  3. Yob8

    Yob8 New Member

    Vale la pena si di andare avanti :D

    :D :D :D :D
     
  4. serveHER

    serveHER Member

    Continua? Spero di si.
     

Share This Page